I
I
I
I
I
Loading
  La Cucina   Novità WAGYULEM TIPO KOBE   La Birra  

In cucina troviamo un goloso e gustoso assorti-mento di cibi, birre e vini, a cominciare dalle carni irlandesi, argentine e della Val di Chiana
( la famosa chianina ), gli antipasti di terra e di mare, oltre alle 40 pizze cotte nel forno a legna, zuppe vegetariane e di carne, primi piatti. meravigliosi i dolci della casa, creati dalle mani di Grazia, moglie di Francesco e signora del Saint Patrick.
Il tutto annaffiato da birre irlandesi alla spina e da vini locali e internazionali.



LA CARNE AMICA DEL COLESTEROLO
Conosciuta da appassionati,specialisti e gourmet di tutto il mondo,la carne Wagyu e una carne di razze bovine selezionate ed allevate con tecniche e nutrizioni speciali,che conferiscono caratteristiche nutrizionali e organolettiche fuori dal comune.La piu' pregiata e quella della provincia di Kobe in Giappone famosa per essere massaggiata per marmorizzare intensamente la carne.
IL METODO TRADIZIONALE
Nel solco di una tradizione secolare,in Giappone la carne Wagyu viene ottenuta grazie a un particolare metodo di allevamento che prevede un’alimentazione a base di cereali, barbabietole e patate, e una razione quotidiana di birra che stimola l’appetito. Per perfezionare la marmorizzazione delle carni, i bovini giapponesi vengono inoltre massaggiati manualmente con un guanto di crine. In questo modo il grasso si distribuisce all'interno del muscolo anziche' restare in superficie.
IL METODO INNOVATIVO TUTTO ITALIANO
Grazie alla collaborazione tra L’Universita’ di Bologna e LEM Carni è in corso un progetto di sviluppo di una produzione di bovini Selezionati e allevati con un sistema simile a quello dei bovini Wagyu e che permette di ottenere un prodotto unico, tutto italiano, alquanto ricercato e diverso dalla carne bovina, anche quando di buona qualita'.
I bovini sono sottoposti a un piano alimentare seguito e controllato dalla Facolta' di Medicina Veterinaria dell'Universita' di Bologna. Tre volte alla settimana, i bovini sono massaggiati per favorire la marmorizzazione della carne.

Nel 1959 a Dublino nasce una nuova birra la Guinness essa si presenta di colore scuro quasi nero con una schiuma chiara molto compatta e dal gusto amarognolo e corposo.
Viene prodotta con acqua Lady’s Well nelle Wicklow Mountains, orzo maltato, orzo non maltato tostato, luppolo e lievito; il sapore lo prende da un particolare procedimento di tostatura.
La Guinness viene distribuita alla spina utilizzando una spillatura tramite ozono, in bottiglia e lattine particolari che consentono la formazione del caratteristico cappello di schiuma rendendo la Guinness una birra “Ferma” per intenditori. Il basso contenuto alcolico, solo il 5°, ed il basso contenuto calorico, inferiore per pinta a quello di una spremuta si arancia, fanno di GUINNESS un prodotto sempre giovane fatto per i giovani.
E’ sempre più facile trovare locali altamente selezionati dove qualità, servizio ed atmosfera rendono sempre più gradevole gustare insieme una pinta GUINNESS

SAINT PATRICK JAZZ CLUB s.a.s.  di Francesco Petruzzelli
Vico Gloria n. 12 - 76121 Barletta BT
PIVA 05862410726
© Tutti i diritti riservati